gdoitaliana.it

La pasta per noi Italiani √® un must della cultura culinaria. Oltre alle tipologie di pasta, come la pasta fresca all’uovo o quella acqua e farina, la pasta lunga o la pasta corta, ci sono diversi ingredienti e specialmente farine che rendono particolare ogni tipo di pasta.

Diverse farine vanno a creare diverse varietà di pasta, per la maggior parte succulente e molto particolari.

Ecco quindi 5 tipi di pasta che puoi trovare al supermercato.

Pasta di farro: il primo tra i 5 tipi di pasta che puoi trovare al supermercato

La pasta di farro √® un’ottima alternativa alla pasta di grano classica che possiamo trovare in ogni supermercato, discount o ipermercati. Il farro √® un frumento molto antico coltivato gi√† nel X secolo a.C. ed √® molto probabilmente originario della Turchia.

La pasta di farro ha un colore caratteristico di bronzo e ci sono moltissimi formati tra cui i pi√Ļ classici come gli spaghetti o le farfalle.

La pasta di farro è alla base di moltissime diete moderne grazie alla sua alta digeribilità, basso indice glicemico e alto contenuto di fibre.

5 tipi di pasta supermercato

Pasta di Quinoa

La pasta di Quinoa è spesso prodotta con solo due ingredienti, acqua e farina fina di Quinoa. La Quinoa viene considerata uno pseudo cereale, anche se è una pianta erbacea della stessa famiglia degli spinaci, ed è ricca di proprietà nutritive.

La Pasta di Quinoa è ricca di amido essendo proprio i suoi semi, da cui proviene la farina di Quinoa, utilizzata alla stregua della classica farina di grano, ricca proprio del carboidrato già nominato precedentemente.

Il vantaggio specifico di questa pasta di Quinoa, uno dei 5 tipi di pasta che puoi trovare al supermercato, √® l’equilibrio nella dieta quotidiana, soprattutto per i celiaci, essendoci al suo interno un buon rapporto tra proteine e carboidrati.

Il colore di questa pasta è tra il marrone e il bronzo.

Pasta di grano saraceno

La pasta al grano saraceno √® un particolare tipo di pasta che prende il colore scuro proprio dai semi di cui √® composta la farina. √ą un tipo di pasta senza glutine ma √® una ricca fonte di fibre, di magnesio e manganese.

La pasta di grano saraceno è prodotta in vari formati ed è altamente digeribile, ideale per chi soffre di intolleranze o allergia al glutine, e contiene anche molti sali minerali.

Il principale problema di questa pasta è il gusto particolare, simile alle paste fatte in casa nelle antiche masserie pugliesi, che non sempre è adatto a tutti i palati ma che può essere combinato con diversi condimenti e sughi, creando piatti prelibati.

pasta spirulina supermercato

Pasta con spirulina: il pi√Ļ raro tra i 5 tipi di pasta che puoi trovare al supermercato

La pasta con spirulina √® una pasta di grano con l’aggiunta di questa sostanza verde molto prelibata: la spirulina. La spirulina √® un’alga azzurra, presente soprattutto in zone tropicali, molto piccola e molto fina.

Anche se √® un’alga azzurra il suo colore verde scuro viene dato data dalla forte presenza della clorofilla. Il nome proviene dalla sua forma a spirale.

Questa tipologia di pasta ha propriet√† benefiche particolari essendo questa ricca di antiossidanti e aminoacidi. Ma l’aggiunta della spirulina alla pasta non √® solamente un fatto benefico bens√¨ anche e soprattutto un fattore di gusto.

Ad oggi, la pasta con spirulina, uno dei 5 tipi di pasta che puoi trovare al supermercato, è considerata da molti un superfood proprio per le sue proprietà.

Pasta shirataki: il pi√Ļ particolare tra i 5 tipi di pasta che puoi trovare al supermercato

L’ultimo tra i 5 tipi di pasta che puoi trovare al supermercato di cui vogliamo parlarvi oggi √® un tipo di pasta orientale: la pasta shirataki.

Questa tipologia di pasta proveniente dal Paese del Sol Levante è veramente dietetica, senza glutine e con un basso contenuto calorico. Viene da sempre utilizzata per le diete in tutto il mondo, non solo per perdere peso, ma anche per controllare ed equilibrare i valore intestinali di chi soffre di allergie o intolleranze.

√ą infatti un tipo di pasta che pu√≤ essere mangiato quasi tutti i giorni. Per estrarre la farina dalla pianta chiamata konjac, che servir√† poi a produrre la pasta shirataki, viene utilizzata la parte pi√Ļ ricca di sostanze nutritive della pianta, la radice tuberosa. La pasta √® infatti ricca di glucomannano, una fibra molto complessa.

In genere vengono prodotti spaghetti o fettuccine di pasta Shirataki e attualmente, nei supermercati, vengono spesso posizionati nel reparto “Cibo dal Mondo” o “Cibo Asiatico”.

 

Scopri altre novità e notizie sulla GDO